Dedicato a Italio Siena fondatore del Naga che da anni si occupa dell’assistenza, soprattutto sanitaria, degli stranieri anche irregolari a Milano

Italo SienaMi chiamo Henry Panzeri, e non posso parlare a nome di tutti quelli che l’hanno conosciuto molto meglio del sottoscritto, ma sono felice di aver incrociato anche per poco le nostre strade.

Italo a mio parere è una persona che ha saputo emanare un’ immensa energia e chi ha una goccia di sensibilità non può non esserne contagiato. Io ho fatto volontariato al Naga-Har nel 2005 in via Grigna, per un paio di mesi, e devo ammettere che ero un po’ disorientato all’inizio, ma Italo, fra i mille volontari che giungevano da tutte le parti, ha saputo ascoltarmi e mi ha aiutato ad inserirmi meglio nel contesto, secondo le mie capacità. E poi dopo dieci anni le nostre strade si rincontrano e noto che il suo carisma e la sua magnifica sensibilità non sono variati di una virgola. Credo che mantenere la propria umanità in tempi assai avversi sia qualcosa di epico, quindi a nome mio e del gruppo che rappresento, grazie Italo per tutto quello che hai fatto, e per essere un modello per tutti noi.

P.s.: a Tutto lo staff Naga e Naga-Har, non demordete mai e a testa alta, con il sorriso stampato in faccia, andate avanti come sempre avete fatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com